Le Terme di Petriolo

In località Petriolo è possibile utilizzare ampie vasche di acqua termale in maniera del tutto libera. L’acqua esce dalle rocce calda e si progressivamente si mischia con quelle del torrente Farma realizzando così un naturalissimo effetto caldo-freddo che ricorda le antiche terme romane con i calidari e frigidarium.

L’ambiente dove immergersi è assolutamente suggestivo. La natura, le vasche costruite con le rocce calcaree e le rovine delle antiche Terme di Petriolo renderà la visita assolutamente unica e innegabilmente molto piacevole. Nel passato queste terme, importanti al pari di quelle di Saturnia, hanno ospitato anche personaggi illustri che venivano a qui a curare le loro malattie. Alle terme di Petriolo  è passato, per esempio, papa Pio II venuto a sanare i propri mali.

Intorno alle terme di Petriolo è possibile visitare l’antica cinta muraria di Bagni di Petriolo, il castello del Belagaio, e San Lorenzo a Merse.

Per arrivare alle Terme di Petriolo da Iesa basta prendere la s.p.4 di Petriolo e in 10 minuti si arriva. (distanza 8 km.)


I commenti sono chiusi.