Siena

La città è universalmente conosciuta per il suo patrimonio artistico e per la sostanziale unità stilistica del suo arredo urbano medievale, nonché per il suo famoso Palio.
È stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio dell’umanità.

Per visitare la città è meglio cominciare da Piazza del Duomo dalla Cattedrale di Santa Maria Assunta costruita su un antico tempio dedicato a Minerva.
Costruito a croce latina e a tre navate, la costruzione di questa chiesa durò parecchi anni, ed il progetto iniziale dovette essere ridimensionato a causa dei problemi economici della città.

La Piazza del Campo, con la sua forma a conchiglia rappresenta idealmente il punto di incontro dei tre colli su cui sorge la città di Siena. In origine la “piazza” era un grande prato, da qui il nome “campo”.
La pavimentazione del Campo inizia nel 1327 e termina nel 1349, con i particolari mattoni a “coltello”.
Sulla piazza si affacciano la Fonte Gaia, il Palazzo Pubblico detto anche Palazzo Comunale, sovrastato dalla Torre del Mangia, residenza della Signoria e del Podestà, ed ora del Comune.

La prima costruzione del Palazzo Comunale risale al Duecento, poi nella prima metà del Trecento venne costruito il salone del Gran Consiglio e il secondo piano venne aggiunto nel 1680.


I commenti sono chiusi.